martedì 17 marzo 2015

Torta di mandorle e limoni

Ci siamo quasi....eh già, siamo tutti in trepidante attesa: l'arrivo della primavera è meraviglioso! Il risveglio dei sensi (anche se a me capita il contrario) e dei colori....come questi: giallo intenso e un meraviglioso profumo di mimosa... 
Questa torta l'ho fatta con i limoni del giardino dei miei zii, Cinzia e Mario, ai quali mando un fortissimo abbraccio! Vi voglio bene!


Ingredienti per la frolla:
220 gr. di farina 00;
80 gr. di farina di mandorle o mandorle spellate;
120 gr. di zucchero;
120 gr. di burro;
1 uovo;

per la crema:
2 uova;
150 gr. di zucchero;
1 limone non trattato, la scorza e il succo;
20 gr. di burro fuso (ma si può anche omettere);
30 ml di acqua c.ca;

per la decorazione:
mandorle in scaglie e zucchero a velo.

Prepariamo la frolla impastando prima il burro freddo di frigorifero tagliato a dadini con la farina 00 e la farina di mandorle (mettiamo le mandorle nel cutter con un cucchiaino di zucchero e trituriamole a intermittenza per non surriscaldarle fino a quando saranno diventate farina) ; lavoriamoli con le punta delle dita fino a quando avremmo ottenuto un composto bricioloso; a questo punto facciamo la fontana e mettiamo nel mezzo lo zucchero e l'uovo; impastiamo velocemente tutti gli ingredienti, cominciando da questi ultimi e prendendo pian piano la farina intorno, cercando di non surriscaldare troppo l'impasto. Formiamo un panetto e mettiamolo a riposare nel frigo per almeno 1 ora. 
Nel frattempo prepariamo la crema al limone: mescoliamo le uova con lo zucchero con uno sbattitore a mano, aggiungiamo il burro fuso freddo, la scorza e il succo di limone, e poca acqua fredda (in questo modo il gusto verrà piuttosto acidulo, se vogliamo un gusto di limone meno intenso, usiamo la spremuta di mezzo limone e aggiungiamo un pò più di acqua). Mettiamo tutto sul fuoco e continuiamo a mescolare con la frusta fino a quando la crema comincerà ad addensarsi; manteniamola sul fuoco ancora qualche minuto, sempre mescolando. Spegnamo e facciamola raffreddare coperta con della pellicola a contatto. 
Riprendiamo il panetto di frolla, stendiamone un pò più di metà con il mattarello sul piano di lavoro infarinato, ad uno spessore di circa 3 o 4 millimetri; ricopriamo uno stampo da crostata con il fondo staccabile, coprendo i bordi fino a metà; bucherelliamo il fondo con una forchetta e farciamo la base con la crema preparata; stendiamo la restante pasta ad uno spessore più basso e ricopriamo la torta; facciamo aderire bene i bordi e spennelliamo la superficie con dell'albume per far aderire le scaglie di mandorle.
A questo punto possiamo infornare il dolce nel forno preriscaldato ad una temperatura di 170° C per circa 25 minuti. Sforniamo il dolce, lasciamolo raffreddare, mettiamolo su di un piatto da portata e cospargiamolo di zucchero a velo. A questo punto possiamo mangiarcelo!!

Nessun commento:

Posta un commento