lunedì 12 gennaio 2015

Biscotti di pasta frolla all'olio di oliva

Sembra così stupido tornare a scrivere ricette in un momento così delicato, dopo i fatti di Parigi, la strage di bambini in Peshawar e...tutto il resto! A che può servire? A chi può servire?
Davvero mi ritrovo qui un pò per caso, ed è passato un bel pò di tempo dal mio ultimo post, non per scelta, nè per un motivo particolare, semplicemente un blog non può racchiudere, spiegare, ricordare tutto, sempre.
Però stasera, senza averlo nemmeno programmato, mi sono ritrovata tra le mani il mio computer e da qualche tempo ho ricominciato a fare un pò di foto. Questa ricetta evoca la sobrietà di cui in questo momento ho bisogno, l'essenzialità alla quale dobbiamo necessariamente tornare, fuori dalle grandi ricercatezze e dalla perfezione che il mondo ci propone, che ci fa mancare completamente l'obiettivo della nostra vita. L' essenziale che "è invisibile agli occhi", come diceva qualcuno che non si accontentava di credere a quello che del mondo gli raccontavano:

"Ecco il mio segreto. E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi". 
"L'essenziale è invisibile agli occhi", ripetè il piccolo principe per ricordarselo.
"E' il tempo che tu hai passato a prenderti cura della tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante". 
"Gli uomini hanno dimenticato questa verità. Ma tu non la devi dimenticare. 
Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato. Tu sei responsabile della tua rosa..."
"Io sono responsabile della mia rosa..." Ripetè il piccolo principe per ricordarselo. 

Il Piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupery




Ingredienti:
300 gr. di farina 00;
2 uova + 1 tuorlo;
130 gr. di zucchero;
80 gr. di olio di oliva;
la buccia di un limone non trattato; 
eventualemente spezie per aromatizzare (cannella, zenzero etc....).

Se impastiamo a mano, riuniamo tutti gli ingredienti in una terrina, abbastanza capiente da poterci lavorare dentro e impastiamo velocemente; se usiamo la planetaria, riuniamo tutti gli ingredienti nel boccale e facciamo girare alla velocità minima con il gancio a foglia per pochi minuti per non surriscaldare troppo l'impasto;  una volta formato il panetto, lasciamolo riposare in frigo avvolto nella pellicola per minimo 30 minuti prima di utilizzarlo per la nostra ricetta. 
Per realizzare i biscotti in foto: sul piano di lavoro infarinato, stendiamo la frolla ad uno spessore minimo  di 1 o 2 mm c.ca; coppiamola con un coppapasta sagomato; coppiamo al centro metà dei dischi ottenuti;  con un cucchiano spalmiamo nel centro dei dischi interi una piccola quantità di confettura o di crema di gianduia; sovrapponiamo i dischi coppati al centro e facciamo aderire bene i bordi; cuociamo in forno ventilato già caldo a 160° (170° statico), posizionando la teglia sul ripiano medio del forno, per c.ca 15 minuti. Cospargiamo di zucchero a velo.
Con queste dosi, consiglio di preparare le vostre ricette almeno un giorno prima, perchè appena cotta la pasta frolla tende ad indurirsi per poi ammorbirsi nei giorni successivi.


Nessun commento:

Posta un commento